Note legali

Dichiarazione di aderenza ai principi della Carta HONcode, Health On the Net Foundation

  1. Ogni informazione medica fornita ed ospitata dal sito è scritta unicamente da esperti dell'area medica e da professionisti qualificati. Qualora qualche informazione provenga da persone o organizzazioni non mediche, ciò è esplicitamente indicato nel sito. Le credenziali ed il curriculum vitae dei responsabili della Associazione possono essere visionati alla pagina “Chi siamo”. Il responsabile delle informazioni scientifiche presente sul sito (editor) è la Dott.ssa Claudia Ravaldi, presidente e legale rappresentante della Associazione.
Le informazioni diffuse dal sito sono destinate ad incoraggiare, e non a sostituire, le relazioni esistenti tra paziente e medico.
  • Le informazioni personali riguardanti i pazienti ed i visitatori del sito, compresa l'identità e l’indirizzo email, sono confidenziali. I responsabili del sito si impegnano a rispettare le condizioni legali di confidenzialità delle informazioni mediche in rispetto delle leggi italiane. Una descrizione dettagliata della politica di CiaoLapo Onlus in tema di privacy è riportata in questa pagina.
  • La provenienza delle informazioni diffuse è accompagnate da referenze esplicite e, se possibile, da links verso questi dati. La data dell'ultimo aggiornamento appare chiaramente su ogni pagina contenente informazioni di carattere sanitario.
  • Ogni affermazione relativa al beneficio o ai miglioramenti indotti da un trattamento, da un prodotto o da un servizio commerciale, è supportata da prove adeguate e ponderate secondo il precedente Principio 4.
  • Gli ideatori del sito si sforzano di fornire informazioni nella maniera più chiara possibile. Ulteriori informazioni possono essere richieste all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., chiaramente visibile su tutte le pagine del sito.
  • Il sito www.ciaolapo.it , così come l’Associazione CiaoLapo Onlus che rappresenta, gode di patrocinii derivanti dalla iscrizione di soggetti privati alla Associazione stessa o da donazioni liberali, secondo quanto esplicitamente riportato nella pagina “Chi siamo”.
  • Il sito www.ciaolapo.it , così come l’Associazione CiaoLapo Onlus che rappresenta, non ospitano banner pubblicitari, né godono di alcun provento derivante da materiale pubblicitario.
  • Responsabile della informazione sanitaria

    Il presidente della Associazione CiaoLapo Onlus, legale rappresentante e responsabile delle informazioni sanitarie contenute sul sito è la dr.ssa Claudia Ravaldi, iscritta all'ordine dei Medici Chirurghi della città di Prato dal 1999 (n. 881) ed iscritta all'elenco degli Psicoterapeuti dell'Ordine dei Medici di Prato dall'Ottobre 2003.

    Note sulla sicurezza delle informazioni

    Il libro degli ospiti, il forum, i messaggi privati, i form per la richiesta di informazioni e gli indirizzi email di CiaoLapo Onlus (www.ciaolapo.it) sono da utilizzarsi esclusivamente per comunicazioni personali o sanitarie e per richieste di informazioni e pareri. Ogni utilizzo a fini promozionali e/o commerciali non esplicitamente autorizzato (SPAM) potrà essere segnalato alle autorità competenti. L'indirizzo IP degli utenti, così come l'indirizzo email e gli altri dati personali acquisiti vengono conservati dal gestore del sito secondo le modalita descritte nella pagina relativa alla privacy. Non saranno utilizzati né divulgati, a meno che non si riscontrino violazioni al regolamento, nel qual caso saranno consegnate alla Polizia Postale e saranno intrapresetutte le azioni di carattere legale ritenute necessarie. Gli utenti che non rispettano questo regolamento sottscritto al momento della iscrizione potranno essere sospesi o cancellati.

    Qualsiasi informazione medica personale verrà scambiata solo tramite email o messaggio privato direttamente con l'interessato che ne farà richiesta e sarà ritenuta assolutamente confidenziale e quindi coperta da segreto professionale.

    Si ricorda comunque che la comunicazione tramite e-mail comporta il rischio di intercettazione dei messaggi e di violazione della privacy da parte di soggetti estranei al rapporto medico-paziente. Il medico sta utilizzando il proprio mezzo informatico in modo da ridurre al minimo tali rischi, ma questi non possono essere azzerati dalla buona attività e diligenza del medico.

    Last modified onMercoledì, 19 Agosto 2015 15:15
    More in this category: Privacy policy »
    Login to post comments