Dietro la maschera di Papà ...

  • fabiodaiuto@libero.it
  • Avatar di fabiodaiuto@libero.it Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 1
  • Ringraziamenti ricevuti 1

fabiodaiuto@libero.it ha creato la discussione Dietro la maschera di Papà ...

Ciao Papà (e Mamme),
mi chiamo Fabio e nel 2016 ho, come probabilmente voi che leggete, vissuto un'esperienza tanto naturale quanto inaspettata e spiacevole. La storia inizia ad agosto 2016, ad un mese circa dal matrimonio con Michela...
Io e Michela siamo i genitori di Aurora, nata nel 2014 e nel 2016 avevamo deciso di fare il bis, contemporaneamente avevamo programmato il nostro matrimonio e a settembre 2016 avremmo dovuto celebrare il nostro matrimonio ma ... Michela, incinta alla 22esima settimana, a fine agosto circa inizia ad avere problemi, finendo in ospedale, ricoverata. Non si riesce ad aver una diagnosi certa e inizia il calvario che ci porta, prima ad annullare il matrimonio (3 giorni prima della data) e poi ad un parto abortivo. Dicevo prima evento naturale in quanto un battere aveva intaccato la placenta (scoperto successivamente con l'autopsia) e il nostro piccolo Leonardo non avrebbe in quelle condizioni potuto proseguire il suo percorso di crescita immune.
Pochi minuti prima del parto abbiamo sentito per l'ultima volta il battito forte e chiaro e purtroppo è l'ultimo ricordo che portiamo con noi perché abbiamo (o forse dovrei dire ho) scelto di non vedere Leonardo, pensando che quella fosse la scelta migliorare per cancellare dalle nostre menti l'evento, il più velocemente possibile. Già ... qui entra in ballo la maschera di Papà, quella figura che agli occhi di tutti deve essere la roccia, l'uomo che non può dimostrare incertezze o debolezze, almeno per me è stato così e allora ... cancelliamo tutto con un colpo di spugna, guardiamo avanti e facciamo finta di niente! Niente di più falso, l'uomo forte sarebbe stato quello che prendendo in braccio il proprio figlio appena nato e deceduto lo avrebbe coccolato per i pochi minuti che poteva insieme alla mamma, portando quell'immagine nel cuore per il resto dei giorni. Non è forte che fa finta di nulla, ma chi riesce ad affrontare la situazione, a parlarne apertamente e far capire al resto del mondo che noi Papà siamo persone comuni, che si emozionano, piangendo se è il caso, che abbiamo bisogno di calore familiare e che la maschera che ci dipingono o che ci dipingono non è facile da portare, sarebbe molto più confortevole toglierla e mostrarci per quello che siamo. Potrei scrivere per ore perché, grazie a Ciaolapo, un anno dopo ho iniziato insieme a mia moglie, un percorso che mi ha portato a consapevolizzare quanto appena scritto e molto altro, magari prossimo post...
Un saluto e un caloroso abbraccio a tutti quei Papà che si sono trovati nella mia situazione!
Fabio
#157670
Ringraziano per il messaggio: Sara80

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 267
  • Ringraziamenti ricevuti 138

MartinD ha risposto alla discussione Dietro la maschera di Papà ...

Ciao Fabio mi chiamo Letizia e sono la mamma del mio piccolo Martin nato in silenzio il 13 Marzo 2017 alla 39 settimana . Grazie per la tua testimonianza. E' vero i papà soprattutto in questi momenti cosi difficili e tristi hanno un ruolo un pò particolare, ma è giusto che anche voi abbiate il vostro momento di sfogo, di buttare giù le vostre sensazioni ed emozioni. Di piangere e rialzarsi con dignità. Il mio compagno a quasi 1 anno dalla perdita di Martin mi è stato molto vicino, ci siamo sostenuti a vicenda, abbia pianto insieme spesso e lui si è aperto totalmente al dolore per la perdita di nostro figlio. Mi dispiace molto per la vostra perdita, vi abbraccio forte.
#157758

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.104 secondi