Campagna Associativa 2020

ASSOCIATI A CIAOLAPO! DIVENTA PROMOTORE DELLA CARE E DELLA SALUTE PERINATALE.

Essere parte del cambiamento ci permetterà di lavorare intensamente affinché la cultura italiana si apra al rispetto di questo tipo di lutto, lo riconosca come tale e accolga, anziché reprimere, le necessità psicologiche e sociali dei genitori.

In 13 anni abbiamo fatto molto più di quanto potessimo immaginare quando l'11 Aprile del 2006, abbiamo dato vita a CiaoLapo.

GRAZIE AL CONTRIBUTO E AL SOSTEGNO DEI SOCI, CENTINAIA DI OPERATORI ITALIANI E MIGLIAIA DI GENITORI, OGNI ANNO, POSSONO RICEVERE LE INFORMAZIONI E IL SOSTEGNO CHE MERITANO.

Iscriviti per il 2020

Read more...

L'aborto spontaneo ritenuto Approccio clinico e terapeutico

L’aborto spontaneo è purtroppo un evento molto frequente che si verifica dal 10 al 20% di tutte le gravidanze clinicamente riconosciute.

In questo documento, gli autori Margaret Mascherpa, Laura Avagliano, Francesca Angelini, Nicole Decurti, Claudia Ravaldi e Alfredo Vannacci fanno il punto sugli aspetti clinici e psicologici da considerare quando si riceve questa dolorosa diagnosi, affinchè ogni donna possa intraprendere il percorso terapeutico più adeguato alle sue reali esigenze.

Read more...

Diabete gestazionale e morte in utero

Cosa succede quando il diabete gestazionale non viene riconosciuto e (adeguatamente) trattato?

La dottoressa Avagliano ci descrive un recente lavoro Inglese e sottolinea l'importanza di un corretto monitoraggio della glicemia per ridurre il rischio di morte in utero.

Read more...

Aborto e morte in utero, perchè dobbiamo parlarne? Il documento OMS

Il 13 Marzo 2019 l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato questo atteso documento su aborto, morte in utero e appropriatezza delle cure.

Ecco la traduzione italiana del documento originale con alcuni commenti, in corsivo, relativi alla situazione in Italia.

Read more...

BLOSSoM - Burnout after perinatal LOSS in Midwifery

Partecipa alla nuova ricerca di CiaoLapo rivolta agli operatori sanitari allo scopo di approfondire il tema della morte perinatale e il suo impatto sul benessere psico-fisico e lavorativo degli operatori. Lo studio si chiama BLOSSoM - Burnout after perinatal LOSS in Midwifery e può essere compilato da: ostetriche, ginecologi, infermieri, psicologi e tirocinanti.

Read more...

Il lutto perinatale al di là del silenzio

 

La morte di un bambino non ancora nato o appena nato è spesso accompagnata da un drammatico silenzio: il bambino non piange, gli operatori ammutoliscono, il tempo improvvisamente si dilata e si ferma. La realtà così come è diviene insostenibile, e può essere affrontata solo a debita distanza.

Read more...

E voi quando andate in vacanza?

 

Una caratteristica molto comune del lutto è quella di rendere pesanti e complicate anche le situazioni che di solito per le altre persone sono interessanti, piacevoli e facili da affrontare. Le festività in generale, le ricorrenze e le vacanze sono il tipico esempio di situazioni che possono mettere a dura prova le coppie con un lutto perinatale recente.

Read more...

Le tue parole fanno male, lo sai?

Si può essere violenti senza muovere un dito. A volte è sufficiente aprire la bocca, inarcare le sopracciglia o roteare gli occhi verso l'alto. Quando esprimiamo giudizi svalutanti sul nostro interlocutore, con la bocca o con la faccia, commettiamo, (spesso) senza esserne consapevoli, un abuso verbale e/o psicologico.

Read more...

Stelle di latte: allattare dopo un lutto perinatale

L'allattamento è un tema prioritario nella promozione della salute materno-infantile, su cui si dibatte molto, spesso con toni estremamente accesi e a volte confusivi e confondenti.

Dopo un lutto perinatale, tuttavia, l'importanza dell'allattamento viene notevolmente ed impropriamente ridimensionata: la gravidanza successiva ad un lutto, per definizione a "rischio", lascia infatti ben poco spazio alla fisiologia, anche quando di spazio ce ne sarebbe in abbondanza, perchè la precedente dolorosa perdita impegna spesso le risorse mentali ed emotive sia dei genitori che degli operatori coinvolti.

Read more...

L'amore non muore mai - affrontare le festività

Le feste di Natale, come tutte quelle occasioni durante l’anno che mettono al centro la famiglia, possono essere una grande sfida per i genitori che hanno perso un figlio in gravidanza o subito dopo la nascita.

Il senso di solitudine, il dolore e la tristezza possono tornare prepotenti e occupare i pensieri anche dopo tanto tempo.

Read more...
Subscribe to this RSS feed